Gratuito Patrocinio Penale – Civile (Como e Milano)

Tutti coloro, cittadini italiani, stranieri regolarmente soggiornanti in Italia ed apolidi, che hanno difficoltà economica, qualora debbano instaurare una causa o difendersi in giudizio, possono accedere al gratuito patrocinio ossia alla difesa a spese dello stato.
Ciò e’ possibile in qualunque campo del diritto (civile, amministrativo, penale, ecc.).
E’ necessario rispettare pochi parametri: il richiedente non deve avere un reddito annuo superiore ad € 10.628,16 e se convive con altri famigliari e/o persone il reddito cumulativo non deve superare il parametro sopra indicato. Solo nel campo penale e’ previsto un correttivo per cui il reddito annuo dell’intero nucleo famigliare non deve essere superiore al reddito poco sopra indicato maggiorato di € 1.032,91 per ogni componente famigliare. Solo nel caso in cui oggetto di causa siano i diritti della personalità o interessi dell’istante in conflitto con quelli degli altri componenti del nucleo familiare con lui conviventi, si tiene conto esclusivamente del suo reddito personale (ad es: i giudizi di separazione o divorzio: se la moglie vuole iniziare una causa di separazione dal marito, è evidente che si terrà conto del suo solo reddito, che non viene cumulato a quello del marito).

Ai fini della determinazione del limite di reddito si tiene conto anche dei redditi che per legge sono esenti dall’imposta sul reddito persone fisiche (IRPEF) o che sono soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta, ovvero ad imposta sostitutiva.

I limiti di reddito sono adeguati ogni due anni alle variazioni degli indici ISTAT dei prezzi al consumo previsti per le famiglie di operai ed impiegati.

L’interessato che abbia i requisiti per accedere al gratuito patrocinio può presentare domanda per i giudizi civili ed amministrativi avanti al Consiglio dell’Ordine del Tribunale competente e può indicare anche il nome dell’avvocato del quale intende avvalersi purché questi sia iscritto nelle apposite liste.
il Consiglio dell’Ordine rigetta l’istanza solo ove e’ manifestamente infondata la pretesa di diritto che si vuol far valere.

Nei procedimenti penali la domanda e’ presentata avanti al magistrato competente presso il quale pende il procedimento.

La domanda di gratuito patrocinio può essere presentata anche nel campo della mediazione laddove la mediazione sia obbligatoria e costituisca causa di procedibilità.

La difesa e’ un diritto inviolabile costituzionalmente garantito pertanto chi si trovasse nelle condizioni di reddito sopra indicate e’ importante che faccia apposita domanda anche attraverso il supporto del proprio legale di fiducia.

Se hai bisogno di un avvocato con il Gratuito Patrocinio in campo Penale, Civile o Amministrativo nelle province di Como e Milano contattaci. Siamo a tua disposizione.

Comments are closed.